la svolta?

Una svolta nell’editoria?

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da remo . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su remo

Scrivo, ma in vita mia ho fatto di tutto: cameriere, operaio, portiere di notte. Sono stato anche disoccupato. Mi mi sono laureato lavorando. Poi ho fatto il giornalista e scrivo anche libri

Un pensiero su “la svolta?

  1. Me lo aspettavo da tempo. E non vorrei discutere sul fatto del piacere o non piacere, o dell’amore per il buon vecchio libro tradizionale di carta, con le sue pagine odorose di cellulosa e stampa.
    Si tratta di qualcosa di diverso, che permette qualche cosa di più di un libro, ma senza andare a sostituirlo.
    Un libro fatto di testo, di immagini, anche di filmati, di suoni e di musiche. E anche di altri libri (volendo). Un iper-libro: l’unica cosa che abbia veramente senso per uno strumento elettronico, sfruttandone le diverse potenzialità (che non stanno nelle dimensioni: un libro te lo puoi mettere anche in tasca, se non è la Recherche di Proust completa).
    E delle novità bisogna prendere atto.
    Naturalmente un nuovo mezzo rimane solo un mezzo: bisogna vedere con quali contenuti verrà riempito.
    Comunque ho sempre pensato che è il libro elettronico “semplice”, quello che qualcuno credeva potesse sostituire quello tradizionale, a non avere invece alcun futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...