il sorriso

Cortona, ultimo giorno di ferie.
Parlano di vaccinazioni, tre pensionati, prendendo il caffè nel bar in piazza. “Dai giornali si hapisce na sega” dice uno. “Chi un si vaccina deve pagà le spese” dice un altro. E avanti con pfizer, astra zeneca eccetera.
Arriva una giovane coppia. Sui trenta, trentacinque. Si fermano a parlare con i tre pensionati, di vaccinazioni naturalmente. Lui dice: Devo vaccinarmi, sono convinto. voglio farla. E lei?, chiede un pensionato indicando la ragazza. Risponde sempre l’uomo: Lei? Ma neanche, ha deciso che non si vaccina. I tre tacciono, i due si guardano, scambiandosi un sorriso. Bello.

(La cattiveria è degli sciocchi, di quelli che non hanno ancora capito che non vivremo in eterno.
Alda Merini)