Su Covid e vaccini e altro: pensieri in libertà

Copio e incollo un post pubblicato sulla mia pagina facebook pochi giorni fa.
Il post e, alla fine, anche un mio commento nella discussione che è seguita.

Quando, nel 2010, sono diventato padre per la seconda volta dopo un secondo matrimonio, ho pensato a un nome per mio figlio: Libero, che ora è il suo secondo nome (si fa chiamare Federico oppure Libero, dipende da come gli gira).Lo voglio “libero” di pensarla anche in modo diverso dal mio. E lo fa. A volte mi dà ascolto a volte no.

Bene. E sul vaccino e sul green pass, lui, parlando in casa e con i suoi amici, si è fatto un’idea.Bene, leggendo su facebook ho scoperto che io e mio figlio siamo per qualcuno “feccia” (la feccia di chi è contrario al vaccino oppure al greenpass) oppure “servi” (quelli che si fanno iniettare il siero).Allora, cosa penso del vaccino. Che ancora si sa poco. Che quando leggi che non si conoscono gli effetti a medio e lungo termine qualche perplessità ce l’hai.Ho amici che si sono vaccinati, ho amici che non si sono vaccinati. Ho scritto “amici”: intendo le persone che accettano il pensiero altrui.Io mi sono vaccinato (tre dosi) per tanti motivi miei, personali.

La tentazione di non fare la terza dose è stata forte, dopo alcuni eventi avversi (segnalati inutilmente dopo la seconda).Mio figlio, Libero insomma, due mesi fa mi dice: Non credo che mi vaccinerò, meglio non rischiare. Quando ha visto che stavo male, evidentemente, si è preoccupato.Un mese fa, invece, mi dice: Babbo, per giocare a basket devo vaccinarmi, faccio che farlo, che dici? Fa’ quello che ti senti, gli ho detto.

Torno a me. Bilancio Covid. Ho perso due amici, morti a causa del Covid. E’ vero, avevano altre patologie, ma il Covid ha dato loro il colpo di grazia. Ho perso anche altre due persone, un parente e un’amica: si sono ammazzati (poi c’è Vitaliano Trevisan, che conoscevo solo qui…).Ci sono persone che stimo, dicevo, e che non si sono vaccinate perché hanno sempre avuto una filosofia di vita particolare: pochi o nessun farmaco, uno stile di vita giusto (alimentazione, movimento). Io non sono come loro. Certi giorni sì, altri (i più) no: fumo, sono sovrappeso, se entro in bar e vedo una Fiesta che ti tenta tre volte tanto la prendo. Poi ci sono persone che si sono vaccinate con convinzione, documentandosi (non l’hanno fatto perché gliel’ha detto Speranza che è da aprile del 2020 che aspetta l’arrivo del vaccino quando, stesso periodo, alcuni scienziati manifestavano perplessità e sui tempi e sulla mutevolezza del vaccino; Crisanti, per esempio).
Poi si possono fare discorsi infiniti su quanto possa servire, sui grafici, sulle cure domiciliari eccetera.Questi discorsi infiniti, in genere, portano a delle certezze: su cosa è bene e cosa no. Io mi son fatto delle idee, ma potrei cambiare opinione.

E c’è un argomento che mi sta a cuore: gli eventi avversi, di gente che credeva nel vaccino e che ora non sa dove sbattere la testa. Che i giornali non cagano di striscio. I dimenticati.

Ora mi fermo. Non mi piace usare facebook come diario. non voglio.Dico di più: la tentazione di chiudere la pagina è tanta. Non ho certezze, dunque, io. Ogni giorno imparo qualcosa. Una certezza, però, ce l’ho: l’odio, che è figlio della paura e delle nostre incertezze, è peggio del covid e degli effetti avversi messi insieme. Feccia oppure servo. Fate voi.

Il commento, che è una risposta a chi mi ha scritto: Credo nella scienza.

anche io credo nella scienza. ma la scienza non ha, non dovrebbe, avere confini, e quindi vedo per esempio che in cina cura con un farmaco che secondo la nostra scienza non va bene. e vedo che il vaccino cubano funziona meglio (sperimentato a torino). E uno scienziato con la esse maiuscola, davanti ad altri scienziati, tutti pro vax, ha detto: Va bene la terza dose, ma più dosi a distanza ravvicinata possono danneggiare il nostro sistema immunitario. Credo che nella scienza del dubbio, che si interroga. Ogni giorno.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...