L’acqua che va

Inizio a scrivere una storia, qualcosa in mente ce l’ho. Meglio di no. Meglio un giro sull’argine del fiume, a guardare l’acqua che passa e passa e passa e va, senza lasciare traccia, lasciando spazio ad altra acqua, che arriva, passa, va.
Il rumore dell’acqua che passa, ho scritto anni fa, è la voce di Dio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...